Negatività e Malocchio: cosa sono e come proteggersi

February 13, 2020

 

 

Che cosa si intende per negatività?  

 

Ogni essere vivente possiede, oltre il corpo fisico, un sistema energetico  detto AURA, che ha la funzione di protezione e di mantenimento dell’energia vitale. Se il sistema energetico  per qualche motivo si è indebolito, quando veniamo in contatto con le energie negative, possiamo sentirne maggiormente gli effetti e subirne le conseguenze, che si manifestano nella realtà fisica creando intoppi e fastidi più o meno gravi. L’antico MALOCCHIO è forse il tipo di negatività più conosciuto e probabilmente sperimentato da tutti ed è prodotto da PENSIERI e PAROLE e SENTIMENTI negativi.

 

Come nasce l’energia negativa?

Esistono vari tipi di energia negativa che possono provenire da antichi traumi, blocchi emotivi non risolti, modalità comportamentali scorrette, oppure si possono riscontrare negli ambienti dove trascorriamo molte ore della giornata che, per motivi diversi, possono essere contaminati energeticamente o disarmonici. In alcuni casi può scaturire anche dal contatto frequente con persone con carenza di energia che, intenzionalmente o del tutto inconsapevoli, assorbono la nostra abbassando notevolmente la nostra forza vitale (i cosiddetti VAMPIRI ENERGETICI).

 

Tutte le emozioni umane negative (risentimento, invidia, ira, gelosia, rancore, odio, etc) producono FORME PENSIERO negative  che, alimentate da questi sentimenti, attraversano il piano eterico, si materializzano prima sul piano emotivo poi su quello fisico, disturbando e portando disarmonia al nostro sistema energetico e manifestandosi sul piano fisico sotto forma di difficoltà, impedimenti, ostacoli.

Ciò significa che TUTTI siamo potenziali generatori di MALOCCHIO.

Queste forme pensiero negative tendono a produrre disarmonia in corrispondenza dei centri energetici principali (chakra), che in un particolare momento possono risultare più deboli, quindi più esposti. Ad una visione chiaroveggente, si presentano con variazioni o blocchi del naturale flusso energetico, visibili come zone oscure oppure con colori opachi, segni indicatori di un’energia stagnante.

 

Quali sono i sintomi che possono indicare la presenza di MALOCCHIO?

Dalla descrizione dei sintomi si può risalire al tipo di energia negativa che si è generata nel nostro sistema energetico, questi sono diversi in relazione al tipo di negatività con cui abbiamo a che fare.

 

Possiamo però elencare alcuni sintomi generali  che sono:

  • Stanchezza e depressione

  • Dolori in punti nelle varie zone del corpo, che cambiano in continuazione e non sono riconducibili a malattie fisiche

  • o disturbi del sonno e incubi

  • Tendenza ad il lato negativo delle situazioni, pessimismo, paure o ansie improvvise ed

  • Piccoli problemi ed , che si costantemente: di oggetti elettrici o elettronici, imprevisti, ritardi, blocchi, ostacoli .

Cosa fare se si pensa di essere colpiti da  MALOCCHIO?

Essendo sintomi frequenti anche per patologie fisiche, per prima cosa, per escludere le più probabili origini di natura fisica, si consiglia quindi di rivolgersi al medico di fiducia.

Se i problemi persistono, allora ci si può rivolgere ad una persona esperta  del piano astrale e del sistema energetico, che può  accertare se siete effettivamente colpiti e darvi indicazioni sui possibili trattamenti.

 

Cosa fare per proteggersi?

Ci sono molti modi per creare intorno a sé un’atmosfera energetica positiva e protetta, ecco alcuni metodi efficaci:

 

Protezione Angelica  L’Entità angelica più conosciuta è l’Arcangelo Michele,  guerriero combattente con la spada nella mano, ricoperto da corazza, bellissimo e lucente. E’ l’Angelo liberatore del male: elimina le forze negative e protegge da attacchi di ogni genere. E’ sufficiente invocare la sua presenza, recitare una preghiera a lui dedicata e tenere accanto una sua immagine per richiedere, eliminazione delle energie negative,  liberazione e protezione.

Visualizzazione: visualizzare un potente raggio di luce cosmica che crea una sfera protettiva, che si espande per un paio di metri intorno alla nostra aura energetica.

Pensiero positivo: il pensiero CREA, tutto ciò che pensiamo prende forma e resta nell'etere, quindi evitare il più possibile i pensieri negativi e favorire il pensiero positivo, aiuta moltissimo nel processo di ripristino dell'aura energetica.

Pietre e cristalli: molti cristalli hanno la proprietà di creare uno scudo protettivo, i talismani fatti con pietre sono utilizzati da tempo immemorabile. Le pietre più adatte sono nere (ad esempio la tormalina nera, l’ossidiana, la lacrima Apache). Altre pietre molto efficaci: occhio di tigre, corniola, granato e cristallo di rocca. Indossateli su collane, bracciali o anelli oppure tenete in tasca la pietra grezza o burattata.

Pulizia dell’aura: rivolgersi ad un esperto oppure tramite meditazioni e/o lavoro su se stessi, fumigazioni con incensi o erbe purificatrici come salvia bianca, lavanda, eucalipto o rosmarino, visualizzazioni o altre tecniche specifiche.

Rinforzare il sistema energetico: il sistema più efficace è il lavoro su di sé, che consente di  eliminare le nostre debolezze, fortificando sempre più la nostra aura che, integra e ricca di energia positiva, impedisce naturalmente ogni genere di interferenza.

 

Per ricevere la tecnica di liberazione e protezione dell'Arcangelo Michele CLICCA QUI

 

 

Vedi anche:  CHE COS'E' L'AURA - ARCANGELO MICHELE - ANGELI  PROTETTORI -  ANGELO CUSTODE - CORI ANGELICI

 

PATRIZIA TONELLI

 

 

Attivazione Angeli Seminario

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Video: Gli abitanti del mondo Invisibile

August 7, 2020

1/8
Please reload

Post recenti

July 31, 2020

February 12, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Follow me
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square